Le dimensione degli incidenti mortali      
 

Ogni 15 secondi, nel mondo, muore una persona per un incidente sul lavoro o per una malattia professionale.

Circa 2,3 milioni di morti bianche, oltre 337 milioni di infortuni e circa 160 milioni di malattie si registrano ogni anno.

Gli incidenti continuamente allungano la lista delle vittime di quella guerra silenziosa che rischia di aggravarsi con la crisi economica e occupazionale. Stanno diminuendo le risorse, infatti, per le ispezioni e per la prevenzione, mentre aumentano i carichi di lavoro e l’insicurezza sociale.

Il dato che spesso non emerge è che le malattie e gli incidenti professionali incidono pesantemente sull’economia.

Secondo le stime, ogni anno i costi diretti e indiretti di incidenti e malattie professionali ammontano al 4 per cento del Pil globale, pari a circa 1,25 miliardi di dollari.”.
<..>

Vittorio Longhi