Strumenti tecnologici           
 

Č legale registrare le telefonate?


Per la Corte di Cassazione (sentenze n°7239 dell'8 giugno 1999 e n°36747 del 24 settembre 2003), "(...) la registrazione fonografica di una conversazione o di una comunicazione ad opera di uno degli interlocutori (...) all'insaputa dell'altro (o degli altri) non costituisce intercettazione, difettandone il requisito fondamentale, vale a dire la terzietā del captante, che dall'esterno s'intromette in ambito privato non violabile".

I giudici, quindi, hanno riconosciuto la legittimitā della registrazione delle chiamate che avranno anche valore di prova in tribunale. L'unico requisito č che il soggetto che registra prenda parte al colloquio. Se fosse un terzo soggetto, estraneo alla conversazione, a captarla e registrarla questi potrebbe incorrere nel reato di intercettazione illecita.
La registrazione č comunque soggetta agli eventuali divieti di divulgazione che sono previsti dalle norme vigenti.