CISAL-FederEnergia  - Regione Lombardia - C.F. 98135940173 - lombardia@federenergia.org

Home

 

 

 

Un po' della nostra storia

 

 

 

 

Segretario Generale Regionale                  fax 030-2650495

Giuseppe Ceraolo              338.1321236         federenergia.lom@libero.it   giuseppe54.ceraolo@alice.it

Vice Segretario        Paolo Paolini       328.9466577     cisalfaile@libero.it
Fabio Intropido                 segretario economo/amministrazione
 

La CISAL e con essa la FAILE è sorta nel 1957 e, oltre allo studio dei problemi del lavoro, cura gli interessi di quei lavoratori che intendono dissociare la loro attività ed azione sindacale da ogni influenza dei partiti politici.

La presenza della CISAL, negli anni ’60, era diffusa in tutta la penisola e conosciuta in tutti i comparti del mondo lavorativo.

 

L’avvento nel ’68 e dei primi anni settanta, con la crescente politicizzazione delle masse operaie, penalizzò l’allora CISAL,  con la perdita della presenza nei comparti produttivi industriali delle aree del centro e del nord Italia. Aree più sensibili al richiamo della politica.   Ben pagò l’allora CISAL al volere fare “ solo sindacato “ senza patner politici.

 

La CISAL fece di ogni risorsa una virtù e riuscì a mantenere una presenza forte, tramite le sue Federazioni di categoria, nei comparti del terziario ( ministeriali, dipendenti pubblici ) e dei trasporti nelle aree del centro e sud dell’Italia.

 

Superati i tempi delle difficoltà, la CISAL, ha iniziato il recupero di presenza nelle aree del centro e del nord Italia, con una presenza in tutti i comparti lavorativi Sanità compresa.

Oggi la CISAL è riconosciuta come una delle Organizzazioni Sindacali Italiane maggiormente rappresentative, e solo l’unità di CGIL-CISL-UIL, che si presentano come un unico soggetto, impedisce il reale confronto di rappresentatività.

La presenza CISAL, in Lombardia, ufficialmente, porta la data del 1993, anno di costituzione dell’Unione Provinciale di Milano. Prima del 1993 erano presenti solo delle Federazioni di categoria, che avevano costituito un Ufficio Vertenze ( promotore fù il SILCEA, federazione dei bancari ), che parzialmente sostituiva la “ allora “CISAL.   Dopo l’Unione di Milano vennero istituite le Unioni di Mantova, Varese, Pavia, poi Lodi. Gli allora Segretari facevano sindacato “ in ferie “.

Dalle Unioni sorse finalmente l’esigenza di una Guida Regionale che si concretizzò il 9 ottobre del 1996 nel 1° Congresso dell’  Unione Regionale della Lombardia con sede ufficiale a Milano.

La FAILE - federazione del comparto energia - ha seguito le vicissitudini della CISAL. Stesse sofferenze.  La sua presenza in Lombardia era significativa già negli anni sessanta. A tale proposito abbiamo trovato documentazione della Edison che riportava la forte presenza della FAILE, come secondo sindacato al suo interno. Proprio (ripeto) negli anni sessanta: periodo in cui si faceva SOLO sindacato. Scusate, per chi ci legge:.. non è poco.

Vi sono ricordi di lavoratori, ormai molto anziani, che mi hanno narrato quei tempi, di una presenza FAILE forte, coesa ed attiva in tutta la Lombardia. Cosa poi sia successo è chiaro ormai a tutti: dedicarsi solo al sindacato, senza farsi coinvolgere da fattori politici, ha penalizzato la FAILE .

L’avanzare delle politicizzazione fece dissolvere la presenza della FAILE in Lombardia e dall’Italia settentrionale e in quella centrale.  Non eravamo però morti.  La presenza FAILE diede fortemente fastidio alla Triplice, quando alla fine degli anni ’80, si ripropose come alternativa al sindacato-partito, si propose come alternativa al contenimento delle lotte dei lavoratori attuato   dai Confederati. L’operazione non riuscì per la fermezza dell’allora segretario Regionale sig. Cozzi che pose le stabili basi dell’odierna CISAL - FEDERENERGIA.  Il ritorno della Faile sul territorio Lombardo fù dapprima circoscritto all’area Milanese per poi espandersi, con alterne vicende, nelle provincie limitrofe. Oggi siamo presenti non solo nel settore elettrico ma in tutti i comparti di settore Energia-gas-acqua-ambiente.

Nell’area Bresciana la FAILE è nata nel 1992 con il responsabile Luigino Magliani, in un contesto socio-economico difficile per la presenza capillare all’interno della classe operaia della Triplice che non dava ….scampo, ma col passare del tempo, la stessa FAILE è riuscita a proporsi come sindacato indipendente e conquistando le simpatie dei lavoratori. Oggi siamo al secondo posto, come rappresentatività sindacale, all’interno di Enel Produzione, nelle valli delle centrali idriche.

CISALFEDERENERGIA non è nata ….oggi.  Essa ha una sua storia che solo in parte ho narrato. La storia continua ora più che mai e chi vuole onorarci della propria presenza,..sarà il benvenuto.

Dal Congresso di  Febbraio 2007 la FAILE-CISAL, identificandosi in una nuova sigla identificativa “CISALFEDERENERGIA” che ha lasciato inalterata la ragione sociale, ha esteso la propria presenza in termini di rappresentatività (reale!) in altri settori, quali GAS, Acqua ed Ambiente.

                                                           

                                                         Luigino Magliani

                                             SEGRETARIO GENERALE REGIONALE 2007-2010

   

2016- CISAL FederEnergia